Il mio contributo al mondo Open Source

31 luglio 2010

Da oggi è disponibile nel menu in alto la pagina Contributi che mostrerà il mio contributo al mondo Open Source, quanto più aggiornato sia possibile.

Non si tratta di autoproclamazione o vanità ma ritengo utile e interessante se chiunque abbia un sito o un blog presenti un elenco dei suoi contributi al mondo Open Source.

Mi farebbe piacere se anche altri accogliessero l’invito e pubblicassero una pagina con i propri contributi, linkerò volentieri qui le loro pagine purché ovviamente contengano contributi dimostrabili e riguardino l’Open Source.

Annunci
  1. 31 luglio 2010 alle 18:10

    bella pagina la tua 😀 soprattutto corposa eheh
    anche io misi una pagina del genere nel mio (piccolo) blog 🙂 sebbene non abbia fatto tanto come te ^^

    • 31 luglio 2010 alle 18:24

      se si tratta di contributi open e sono dimostrabili linkala pure.

      si fa un gran parlare di open source ma noto che sono davvero molto pochi quelli che veramente partecipano. avevo lanciato un sondaggio
      http://forum.ubuntu-it.org/index.php/topic,377521.0.html
      i voti purtroppo sono pochi e per gran parte all’impegno minimo (suggerirlo ad altri).

  2. Nico Timeo
    31 luglio 2010 alle 18:23

    E’ grazie a gente come te che mi permetto di essere ottimista sul futuro dell’Open Source.

  3. AkulaII
    05 agosto 2010 alle 22:57

    Mi dispiace ma anche io al momento non sono in grado di contribuire decentemente al mondo open, ho competenze limitate (che cerco di espandere) mi sono limitato a segnalare bug di funzionamento su Firefox/Chromium e su Ubuntu. E’ pochino, ma al momento è tutto.

    • 05 agosto 2010 alle 23:57

      la butto a provocazione con intenti positivi.
      l’italiano lo parli? sai quanti software ci sono alla ricerca di traduttori italiani?

      poi parli altre lingue eccetto l’inglese?

      hai mai pensato di scrivere la documentazione ufficiale di un software?

  4. AkulaII
    06 agosto 2010 alle 8:59

    Beh è una provocazione degna di essere fatta.

    La documentazione potrebbe essere un’idea, potrei fare qualcosa in tal senso, grazie della dritta.

    Ps: Non temere programmerò decentemente anche io prima o poi… 😀

  5. AkulaII
    06 agosto 2010 alle 15:03

    Fatto sono nel gruppo di traduzione di gnome e ho già finito il 70% di… un applet che probabilmente viene usata da quattro persone sul pianeta terra, figurati se leggeranno mai il manuale in italiano… ad ogni modo è un contributo. 🙂

    • 06 agosto 2010 alle 15:40

      ottimo inizio, per curiosità che applet è?

      che lingue parli?

  6. AkulaII
    06 agosto 2010 alle 15:49

    sto traducendo il manuale di Invest (perchè cavolo lo hanno tradotto in “investimenti?” bah!).Al momento traduco solo dall’Inglese-Italiano, studio anche il francese e l’arabo ma non credo di essere ancora a livello di fare il traduttore per quelle lingue.

    • 06 agosto 2010 alle 18:08

      un traduttore arabo per i miei programmi mi farebbe comodo 😀

  7. AkulaII
    06 agosto 2010 alle 18:39

    beh in futuro se ne potrebbe parlare: Ps anche il Russo entrerà nel mio curriculum.

  8. 09 agosto 2010 alle 10:58

    Non so quanto possa essere utile ma ho scritto una piccola (in)utility in python sfruttando le lib pygtk e pybluez che permette a due pc di “chattare” fra di loro.
    Il programma necessità ancora di qualche miglioramento (soprattutto la GUI) ma al momento fa bene il suo lavoro.
    Ecco il link: http://pybtchat.sourceforge.net/

    • 09 agosto 2010 alle 13:16

      conoscevo già il tuo progetto, idea semplice ma molto carina 🙂
      mi piace

  9. 09 agosto 2010 alle 21:17

    grazie muflone! Sarei molto felice se volessi darmi qualche dritta per migliorarlo!

    • 09 agosto 2010 alle 22:57

      sicuramente l’interfaccia, e` per me molto pasticciata, le widget vanno tutte per i fatti loro.

      il bordo della finestra e` inguardabile, il menu non si trova agli angoli, la barra di stato non si trova in basso e non corrisponde all’angolo, rimuovi del tutto il bordo della finestra e distanzia solo il contenuto.

      due prototipi realizzati in qualche minuto con glade:

      il pulsante col nick non mi diceva niente e l’ho omesso.

  10. 10 agosto 2010 alle 13:15

    Hai ragione, mi sa che rifaccio la GUI con glade perchè (come avrai sicuramente notato) ho costruito tutto utilizzando le lib pygtk grezze.

Comment pages
  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: