Home > Connessioni, Debian, Gespeaker, Gnome, Internet, Linux, Pacchetti, Ubuntu > Emesene ma cosa mi dici mai?

Emesene ma cosa mi dici mai?

20 giugno 2010

L’integrazione tra programmi esterni e il nuovo Gespeaker 0.8 procede con lo sviluppo di un nuovo plugin, stavolta per Emesene.

Emesene

Una normalissima finestra di chat di Emesene, nel momento in cui si riceve un messaggio da un contatto…

Gespeaker e emesene

…il testo viene immediatamente pronunciato da Gespeaker con le impostazioni scelte.

A differenza degli altri plugin per Empathy e Pidgin questo sarà installato e attivato nelle impostazioni di Emesene poiché questo client MSN di serie non fornisce nessuna comunicazione via DBUS.

Plugins di Emesene

Basterà aggiungere il plugin e attivarlo semplicemente spuntando la voce Gespeaker via DBUS nelle preferenze di Emesene.

Ancora una volta, questo terzo plugin dimostra l’estrema semplicità di integrazione di Gespeaker con qualsiasi software, sia esso integrabile con Python sia di altro tipo.

Il plugin DBUS di Gespeaker 0.8 consente con un paio di righe di codice di far parlare praticamente qualsiasi applicazione.

  1. 21 giugno 2010 alle 7:20

    Fantastico! Io uso emesene e questo plugin è comodissimo!!! Sei grande!!🙂

  2. Scugnizzo
    21 giugno 2010 alle 7:39

    Ciao Muflone,
    scusa l’ingnoranza ma….fra i plug in di emesene ce ne è uno chiamato D-Bus….a che serve??
    p.s. Dove scarico il tuo plug-in per emesene?
    Thanks

    • 21 giugno 2010 alle 11:47

      ciao Scugnizzo

      il plugin dbus di emesene fa quel che ho fatto io con gespeaker.
      ovvero consente di manovrare emesene dall’esterno, è una comunicazione in ingresso, ad esempio per cambiare avatar, aggiungere contatti, etc

      ciò che invece manca è un’interfaccia dbus che attraverso i segnali informi quando è arrivato un nuovo messaggio in modo che eventuali altri programmi (come gespeaker) possano comportarsi di conseguenza.

      il plugin di emesene l’ho modificato pesantemente ieri sera dopo quest’annuncio e non l’ho ancora distribuito.
      se attivi il repository di testing indicato in precedenza per empathy e pidgin te lo ritroverai non appena lo rilascerò.

      • Scugnizzo
        21 giugno 2010 alle 15:15

        Grazie

  3. Ermes_85
    21 giugno 2010 alle 7:52

    Potrebbe addirittura far perlare skype?

    • 21 giugno 2010 alle 11:44

      qualsiasi programma si può far parlare, anche skype

      il problema di skype è che la documentazione per lo sviluppo di estensioni include una licenza non open e sebbene dovrebbe ricadere solo sullo sviluppatore e non sul software, non son certo di voler accettare.

      eventualmente farò un plugin separato da installare a parte e quindi non incluso di serie con gespeaker.

      • 21 giugno 2010 alle 11:57

        oltre a tanti punti oscuri della licenza vessatoria di skype, questo pezzo è bellissimo:

        Lo sviluppatore acconsente, su richiesta, a indennizzare, difendere e manlevare Skype, le sue consociate e il personale in relazione a qualsiasi responsabilità e costi, compresi i ragionevoli onorari dei procuratori sostenuti da dette parti, collegate a o derivanti da (a) l’utilizzo dell’API Skype

        ovvero io mi dovrei impegnare a difendere skype in tribunale e indennizzarla se faccio uso dell’api.

        ma vaff..

      • Ermes_85
        22 giugno 2010 alle 10:39

        Dopo questo penso che skype sia così famoso perchè uno dei primi…. non ho parole…

  4. ubuket
    21 giugno 2010 alle 10:25

    mmmmm….. skype…. si può?

    • 21 giugno 2010 alle 11:44

      vedi la risposta a ermes_85

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: