Empathy parlami!

16 giugno 2010

EmpathyCome avevo preannunciato alcuni giorni fa il nuovo Gespeaker 0.8 con supporto DBUS avrebbe permesso l’integrazione con nuovi programmi, merito anche delle nuovissime novità della versione 0.8.1 come il supporto a plugin per estendere le funzionalità con semplicità.

Queste due schermate dovrebbero parlare chiaramente:

Una normalissima chat con Empathy

Una normalissima chat (*) con Empathy, il client di chat predefinito di Ubuntu, il protocollo usato non importa, funziona con tutti i protocolli di Telepathy/Empathy, inclusi quelli a chat singola come MSN e quelli multiutente come IRC.

Gespeaker con supporto a Empathy

Il testo della chat verrà automaticamente riportato su Gespeaker e riprodotto con la voce e le impostazioni scelte, il tutto senza installare nulla su Empathy, l’integrazione è totalmente a carico di Gespeaker mediante plugin esterni.

Il rilascio molto presto su questi schermi, si cercano volontari che vogliano testarlo.

Mi sono reso conto che le immagini potrebbero ingannare: Gespeaker LEGGE il testo di Empathy e lo riproduce vocalmente, NON fa il contrario.

(*) Ringrazio Sara per essersi prestata all’esperimento🙂

  1. Fabio
    18 giugno 2010 alle 17:23

    Per il momento non ho trovato bug. Potrebbe essere comodo, come già proposto, la possibilità di un’icona sul pannello per gespeaker. Inoltre, sarebbe carino, poter associare ad ogni contatto una voce diverse, non so quanto possa essere complesso da realizzare, ma almeno attribuire voci femminili/maschili potrebbe essere una buona cosa. Ultima cosa, visto l’uso che ne potrebbe essere fatto, si potrebbe far comunicare al primo messaggio ricevuto l’alias del contatto che scrive.

    • 18 giugno 2010 alle 19:16

      per l’alias:

      1- con empathy non e` possibile, non lo fornisce affatto, pidgin (e pure emesene) invece si

      2- credo diverrebbe veramente noioso sentirsi ripetere di continuo il nick di chi scrive

      • Fabio
        18 giugno 2010 alle 19:22

        2- Forse mi ero espresso male. Non intendo di continuo, ma bensì solamente all’apertura della chat, in modo da rendere chiaro chi è il contatto che scrive.

      • 18 giugno 2010 alle 19:26

        questo e` fattibile ma non credo di volerlo fare

  2. Berserker79
    19 giugno 2010 alle 12:03

    Ciao compare, ho installato l’ultima versione di gespeaker e vorrei tanto provare le sue nuove funzioni con empathy. Attendo le tue istruzioni.
    Ciao.

  3. 19 giugno 2010 alle 14:55

    Ok! A me funziona bene con Empathy! Ed è molto comodo.
    Se trovo bug o qualcosa non va scrivo subito

  4. 19 giugno 2010 alle 15:20

    Funziona bene se fai tutto “con calma”.
    Se arrivano più messaggi non li legge tutti e ne salta qualcuno. Ho emesene con un account di prova e mando i messaggi a empathy quindi posso fare tutte le prove che voglio e mi rendo conto che, ogni volta che scrivo molti messaggi velocemente, non ne legge alcuni. Diciamo che deve passare almeno un secondo tra un messaggio e l’altro.

  5. 19 giugno 2010 alle 15:22

    questo e` un comportamento inevitabile al momento.
    se sta riproducendo qualcosa e arriva un nuovo messaggio lo salta.
    le alternative erano interrompere la riproduzione precedente oppure farli parlare assieme, ho scelto la minore🙂

    sara` risolto quando implementero` la coda dei messaggi in cui saranno collezionati per la lettura successiva.

  6. c.realkiller
    24 giugno 2010 alle 15:06

    provato con Empathy chat singola tutto ok! alcune emoticon vengono lette come punteggiatura e lettere tipo😀 (duepunti di)

    • 24 giugno 2010 alle 15:07

      è un’idea per un’opzione, il filtro sugli smiley in modo da escluderli
      grazie del test

  7. c.realkiller
    25 giugno 2010 alle 19:20

    se l’interlocutore digita ed invia velocemente, alcune cose scappano alla lettura di gespeaker, un ottima cosa sarebbe la coda dei messaggi, devo però dirti che ora non riesco a farne a meno, mi piace anche perchè se sono lontano dal pc sento che qualcuno mi sta scrivendo.
    sarebbe bellissimo anche il contrario, e cioè io parlo e il programma scrive🙂

  8. c.realkiller
    25 giugno 2010 alle 20:34

    volevo chiederti, ma non puoi fare che una volta lanciato e settato il programma si possa minimizzare nella barra in alto a destra, o che parta già minimizzato tipo applett?
    ciao!

    • 25 giugno 2010 alle 20:43

      gia` previsto e segnalato ma o lavoro a una cosa o lavoro a un’altra.
      ora sto studiando la pacchettizzazione multipla per suddividere programma, documentazione programmatori e plugins.

Comment pages
I commenti sono chiusi.
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: