Home > Guide, Linux, Pacchetti, Ubuntu, VirtualBox, Virtualizzazione > Installare le Guest Additions di VirtualBox 2.x

Installare le Guest Additions di VirtualBox 2.x

09 marzo 2009

Le nuove versioni di Sun xVM VirtualBox presentano alcune differenze rispetto le versioni precedenti, risultando differenti da utilizzare rispetto le versioni 1.x di VirtualBox.

Questa guida sostituisce la precedente  guida all’installazione delle Guest Additions di VirtualBox per Ubuntu. Partiremo da un’installazione vergine di Ubuntu 8.10 Intrepid dotata di connessione internet per scaricare i pacchetti necessari all’installazione delle Guest Additions per Sun xVM VirtualBox 2.1.4.

Prima di procedere con l’installazione del pacchetto sarà necessario installare i compilatori e le intestazioni del kernel per compilare i driver di VirtualBox per cui avviare Synaptic e installare il pacchetto build-essential oppure da terminale eseguire:

sudo apt-get install build-essential

Al termine dell’installazione sarà possibile inserire l’immagine ISO delle Guest Additions di VirtualBox.

Installa Guest Additions

Per far ciò aprire il menu Dispositivi della virtual machine e scegliere l’opzione Installa Guest Additions. Sarà inserito un finto CD nella virtual machine, dovrebbe apparire l’icona sul Desktop di Ubuntu virtualizzato.

Software progettato per essere eseguito automaticamente. Eseguire?

Sarà anche mostrato un avviso di software autoavviante, semplicemente ignorarne la presenza e chiudere la finestra premendo Annulla. Aprire una finestra di terminale e nel caso si utilizzi la versione a 32 bit di Ubuntu digitare:

sudo /media/cdrom/VBoxLinuxAdditions-x86.run

Mentre nel caso di una versione a 64 bit di Ubuntu:

sudo /media/cdrom/VBoxLinuxAdditions-amd64.run

Installazione completata

Sarà avviata l’installazione che non richiederà nessun intervento. Al termine dell’operazione sarà soltanto richiesto il riavvio del sistema ma prima di farlo smontare il CD cliccando col pulsante destro del mouse e scegliendo Espelli volume.

Espelli volume

Quindi espellere l’immagine ISO di VirtualBox cliccando col pulsante destro sull’icona del CD in basso a VirtualBox.

Smonta CD/DVD-ROM

Sul menu popup scegliere Smonta CD/DVD-ROM e l’immagine delle Guest Additions sarà rimossa dal lettore.

Una volta riavviato il sistema, dopo l’accesso dell’utente lo schermo verrà automaticamente adattato alla finestra dello schermo, sarà possibile attivare la modalità a schermo intero e l’uso del mouse risulterà facilitato tra macchina ospite e reale.

Annunci
  1. Anonimo
    15 aprile 2009 alle 23:45

    allora

  2. agitux
    16 aprile 2009 alle 1:42

    Ok (ma le ha scaricate da internet)

  3. winner1
    26 aprile 2009 alle 20:15

    Ho seguito tutta la guida nel dettaglio e tutto è proceduto come da guida.Al riavvio,però, mi appare una schermata di errore:ubuntu is running in low graphic mode. you mauy need to update your configuration to solve this
    Failed to load module vboxvideo (modules does not exist)
    NO drivers avaiable
    Che devo fare???

    • 26 aprile 2009 alle 22:06

      dice che il modulo vboxvideo non esiste quindi l’installazione non e` andata a buon fine

      rifai l’installazione e leggi i messaggi che ti riporta

  4. velociraptor
    30 aprile 2009 alle 23:26

    La procedura funziona al 100% anche con ubuntu 9.04 l’importante è avere l’ultimissima versione di VirtualBoox che mi risulta essere la 2.2.2.r46594. In caso contrario la procedura non andrà a buon fine.
    P.S.
    Unica differenza installando le Guest Additions in Ubuntu 9.04 non è apparso l’avviso di software autoavviante

    • 01 Mag 2009 alle 13:29

      io ho ancora la 2.2.0 e funziona regolarmente 😀
      cmq grazie dell’avviso ciao

  5. Davide
    01 Mag 2009 alle 12:57

    Ho seguito questa guida anche per installare le Guest Addictions su Xubuntu 9.04 e funziona tutto perfettamente.
    Grazie.

  6. Samuele
    08 Mag 2009 alle 19:18

    Anche io ho seguito alla lettera le istruzioni (anche se in realtà col primo comando non so bene che cosa ho fatto… è la prima volta dopo 10 anni che riprendo in mano Linux) e tutto è andato a buon fine con Kubuntu 9.04 e VirtualBox.
    Grazie mille!

    • 08 Mag 2009 alle 19:47

      ciao Samuele

      sudo apt-get install build-essential installerà i compilatori e le librerie necessarie per compilare i moduli driver di Virtualbox dentro la macchina virtualizzata (non l’ho scritto?)

      a differenza di windows i driver di Virtualbox sono forniti in forma di codice sorgente e di volta in volta andranno ricompilati

      ciao

  7. giso
    25 giugno 2009 alle 19:39

    grazie mille di questo articolo
    ora il linux virtuale è perfetto, perfino con gli effetti graficidel compiz… bellissimo
    grazie ancora

    • 26 giugno 2009 alle 9:56

      grazie a te giso 🙂
      c’era pure l’articolo dedicato a compiz dentro virtualbox ma vedo che hai già risolto
      ciao

  8. felix
    27 ottobre 2009 alle 1:47

    sei un geniooooooooooooooooo

  9. gato70
    30 gennaio 2010 alle 15:25

    andata muflone……….. ottima guida! 😉

Comment pages
  1. 23 ottobre 2009 alle 10:40
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: