Home > Comandi Console, Dischi, File System, Linux, Pacchetti, Partizioni, Ubuntu > Riconoscere il file system di una partizione

Riconoscere il file system di una partizione

09 gennaio 2009

Hard Disk

Nel mondo informatico esistono tantissimi file system: su Windows si usano abitualmente FAT e NTFS, su Mac HFS e HFS+, su Linux ext2, ext3, xfs, jfs e tanti altri.

Tuttavia su Linux in genere si usa un unico tipo di partizione chiamato Linux (tipo 0x83) e poi la si formatta col file system scelto. Ciò può portare a facili confusioni osservando un sistema con molte partizioni differenti. Vediamo quindi come poter riconoscere il file system di una data partizione.

All’interno di una console basterà scrivere:

sudo vol_id /dev/partizione

Ad esempio:

sudo vol_id /dev/sdb1
ID_FS_USAGE=filesystem
ID_FS_TYPE=ext3
ID_FS_VERSION=1.0
ID_FS_UUID=dab523af-8d21-44c8-aa15-eaf6f3ae2134
ID_FS_UUID_ENC=dab523af-8d21-44c8-aa15-eaf6f3ae2134
ID_FS_LABEL=VirtualOS
ID_FS_LABEL_ENC=VirtualOS
ID_FS_LABEL_SAFE=VirtualOS

Restituirà una serie di informazioni sul dispositivo, la seconda  riga ID_FS_TYPE identifica il file system della partizione, nell’esempio è ext3.

Le altre informazioni riportate sono il tipo di utilizzo (filesystem o unknown per le partizioni swap), la versione del file system, l’UUID (Universal Unique Identifier) e l’etichetta del volume.

Se si desidera conoscere soltanto il file system della partizione senza vedere le altre informazioni, utile ad esempio in uno script, è possibile aggiungere il parametro –type (trattino trattino type) come segue:

sudo vol_id --type /dev/sdb1
ext3

Restituirà unicamente il file system utilizzato, in un’unica riga.

Vale la pena di accennare che funziona anche su file fisici contenenti file system, oltre che dispositivi a blocchi.

Per chi preferisse un’interfaccia grafica, è possibile utilizzare gParted o QtParted per osservare le partizioni su disco e i relativi file system.

gParted

Entrambi i programmi sono disponibili nei repository ufficiali.

  1. Carlo
    20 novembre 2009 alle 2:03

    Salve! Volevo chiedervi se volessi creare una partizione dati su Ubuntu in che file di sistema mi conviene crearlo? In Ext4? Avrò libero accesso oppure ci saranno problemi di privilegi? Grazie!

    • 21 novembre 2009 alle 13:10

      dipende dalla versione di ubuntu naturalmente
      se usi karmic potresti usare ext4
      con tutte le altre versioni e` praticamente obbligatorio usare ext3

      per opinione personale ext4 non e` abbastanza maturo da essere utilizzato e ci sono ancora difetti di portata grave uno dei quali ammesso da Canonical e riportato sulle note di rilascio di karmic
      http://www.ubuntu.com/getubuntu/releasenotes/910#Possible%20corruption%20of%20large%20files%20with%20ext4%20filesystem

      ciao

      • Carlo
        21 novembre 2009 alle 14:34

        Muflone grazie per avermi risposto! Cmq ho provveduto già ha formattare la partizione dati in ext3! Io uso Ubuntu 9.10 nella “/” ho il file di sistema ext4 quello che porta già essa standard e poi l’altra partizione dati l’ho creata in ext3 perchè oltre al tuo consiglio ovunque ho letto che ext4 è fresca e quindi potrebeb darmi problemi poi la partizione dati deve essere molto movimentata quindi credoche abbia bisogno di stabilità e in questo caso ext3 direi che è ottima! Grazie!😉

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: