Home > Gnome, Guide, Internet, Linux, Pacchetti, Ubuntu > Gwget il download manager di Gnome

Gwget il download manager di Gnome

31 agosto 2008

Nonostante Firefox e quasi tutti i maggiori browser Web in circolazione siano dotati di un proprio gestore di download, l’utilizzo di uno strumento esterno studiato appositamente per questo scopo offre maggiori possibilità. Gwget è il download manager del progetto Gnome e funziona separatamente dal browser.

In realtà è soltanto una semplice interfaccia al programma wget che tramite riga di comando consente di scaricare files o directory intere da siti Web o FTP. Per installarlo basterà ricercare gwget nella finestra Aggiungi/Rimuovi programmi dal menu Applicazioni.

Installato ed avviato presenterà una finestra vuota e una serie di pulsanti in cima, il primo dei quali consentirà l’avvio di un nuovo download. Clicchiamo quindi su Nuovo.

Verrà richiesto il percorso del file, basterà incollare il collegamento del file da scaricare e sotto decidere il percorso dove andrà salvato il file. Confermando su OK il download verrà aggiunto alla lista e avviato subito.

Un’altra possibilità di aggiungere uno scaricamento è data dal trascinare un collegamento all’interno della finestra di Gwget. Sul browser Web basterà premere il pulsante sinistro del mouse di un link da scaricare, trascinare il collegamento stesso all’interno della finestra di Gwget e rilasciare il pulsante del mouse. Si tratta di una comodità a cui difficilmente si riesce a rinunciare una volta presa l’abitudine.

Cliccando col pulsante destro del mouse sopra un qualsiasi scaricamento nella finestra principale sarà presentato un menu con una serie di opzioni.

Le prime due invertite a vicenda, consentono di interrompere e riprendere il download scelto. L’opzione Open consente di avviare il file, anche se non è stato completato lo scaricamento, mentre Open directory aprirà la cartella dentro la quale il file è in corso di scaricamento.

L’opzione Remove from list consente di eliminare un download in corso senza cancellare il file parzialmente scaricato, mentre Cancel download eliminerà anche il file dal disco. L’ultima scelta Proprietà aprirà una finestra con le informazioni sul file e la possibilità di controllare il valore MD5 del file completato.

Al termine di uno scaricamento un fumetto ci informerà dell’avvenuto completamento e quindi partiranno gli altri download in attesa. Infatti accedendo alle opzioni dal menu EditPreferenze sarà possibile regolare il numero di scaricamenti contemporanei ed altre opzioni.

La prima scheda conterrà le opzioni principali e tra queste la prima Chiedere dove salvare per ogni scaricamento consente di determinare se ogni scaricamento avviato mediante trascinamento dentro la finestra dovrà richiedere conferma dove scaricare il file, molto utile ad esempio per scaricare una serie di files senza dover ogni volta confermare il percorso.

La quarta opzione consente di decidere il numero di scaricamenti contemporanei, superato il numero indicato i nuovi scaricamenti resteranno in attesa fino a che un altro non abbia completato.


Una simpatica caratteristica si mostrerà quando viene richiesto lo scaricamento di una pagina internet anziché un singolo file e offrirà la possibilità di scaricare tutti i collegamenti della pagina, o anche tutto il sito cui appartiene il collegamento o persino tutti i collegamenti di tutte le pagine collegate.

Tuttavia nella versione 0.99 presente nei repository di Ubuntu Hardy questa caratteristica è difettosa e non consente questa possibilità, ma utilizzerà sempre e soltanto la prima scelta che scaricherà la sola pagina Web. Si tratta di un bug già segnalato qui e per chi volesse utilizzare questa funzionalità sarà necessario scaricare i sorgenti dal sito del progetto e compilarli. Speriamo che con su Intrepid il problema venga risolto.


Io per le mie esigenze quando ho necessità di scaricare più files da una pagina Web tengo Gwget bloccato in primo piano sfruttando l’opzione di Metacity e Compiz Sempre in primo piano. Per far ciò basterà cliccare sopra l’icona posta nell’angolo in alto a sinistra della finestra e scegliere l’opzione mostrata nella figura.

In questo modo la finestra sarà sempre visibile, basterà posizionarla in un angolo dello schermo dove non disturba più di tanto e tramite Firefox trascinare i links che mi interessano all’interno della finestra, senza spostare le finestre. Quando non necessito di Gwget un click lo ridurrà ad icona normalmente e cliccando sull’icona nella Tray sparirà del tutto tra le applicazioni aperte.

Questa soluzione, accoppiata all’opzione di non richiedere la conferma dove scaricare ogni volta, consente di scaricare files con semplicità dal browser stesso, col vantaggio di non dover tenere il browser aperto per tutto il tempo, con la possibilità di interrompere i download e riprenderli in un secondo momento, potendo tenerli in coda fino a che non terminano quelli in corso.

Da notare che il browser Epiphany è dotato di un’estensione di nome epiphany-estension-gwget che si occupa di delegare a Gwget i download, senza necessità di trascinamento. Per i browser della famiglia Mozilla è disponibile l’estensione FireGet.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: