Home > Comandi Console, Connessioni, Dischi, File System, Gnome, Guide, Internet, Linux, Pacchetti, Ubuntu, Windows > WebDAV: Un disco remoto accessibile ovunque

WebDAV: Un disco remoto accessibile ovunque

30 giugno 2008

WebDAV è un’estensione del protocollo HTTP che consente di accedere a cartelle condivise, in lettura e scrittura rendendo possibile l’utilizzo della cartella agli utenti autorizzati. Utilizzando un servizio che offre accesso alle cartelle mediante WebDAV diventa possibile condividere e accedere ai propri dati da qualsiasi posto, sia con Linux, Windows, Mac OSX e persino tramite un semplice browser web.

Esistono molti servizi che offrono cartelle con supporto WebDAV, alcuni a pagamento altri gratuiti, vale la pena citare www.box.net e who.hasfiles.com che offrono entrambi cartelle WebDAV gratuitamente, rispettivamente fino a 1 GB il primo e fino a 100 MB il secondo.

Prenderemo in esame il servizio box.net, per cui dopo essersi registrati presso il sito per il servizio Lite, gratuito, sarà possibile accedere alla nostra cartella condivisa sia utilizzando il browser web sia montando la cartella come una normale cartella.

Prima di procedere è importante notare che da Ubuntu 8.04 il supporto WebDAV (gvfsd-dav) presenta numerosi difetti e non funziona correttamente. Con Kubuntu 8.04 (Dolphin/Konqueror con KIO) e con le precedenti versioni di Ubuntu non si verificano gli stessi difetti, speriamo vengano risolti presto. Nell’attesa è possibile installare il pacchetto davfs2 che consentirà di montare le unità WebDAV anche su Ubuntu 8.04, vedi Pagina 4.

Proseguire a pagina 2 per l’utilizzo con Ubuntu 7.10 e precedenti.
Proseguire a pagina 3 per l’utilizzo con Kubuntu/KDE, Konqueror e Dolphin.
Proseguire a pagina 4 per l’utilizzo con Ubuntu 8.04 e davfs.

About these ads

Pagine: 1 2 3 4 5

  1. antonio
    30 giugno 2008 alle 13:40 | #1

    Ciao, ho un problema: ho montato la cartella tranquillamente ma quando copio qualche file al suo interno mi da errore.
    Puoi aiutarmi?
    In pratica mi dice:
    Si è verificato un errore nel creare la directory in «/media/box.net/antonio/».
    Errore nell’aprire il file «/media/box.net/antonio/nuovo file»: Nessun file o directory.

    Grazie,

  2. 30 giugno 2008 alle 21:55 | #2

    come hai montato la cartella? con davfs?
    in quel caso hai specificato uid e gid?
    dai un mount su terminale e incolla il risultato qui

  3. marc0x
    28 settembre 2008 alle 10:36 | #3

    a me non fa copiare nulla all’interno: Errore nell’aprire il file «/media/box.net/data/alb.mdb»: Permesso negato

  4. alleillo
    09 maggio 2009 alle 13:31 | #4

    La sicurezza di questi file.

    é possibile che i miei file possono venire visti dalle persone di webdav o che da un punto in bianco non mi posso ritrovare piu neiente?

    Per fare un backup tra dei servizi onlineseri cosa suggerisci?

    • 09 maggio 2009 alle 16:19 | #5

      se vuoi una risposta breve: niente!
      nessun servizio online ti garantisce un bel niente, nemmeno i piu` blasonati google e microsoft

      box.net inoltre ha un limite di spazio, un singolo file non puo` superare i 35 mb se ricordo bene

  5. Baffo
    28 luglio 2009 alle 21:10 | #6

    Ciao… ho qualche problema (grosso!!) con box.net; sono riuscito a montare la risorsa di rete in Windows Vista, ma con Ubuntu proprio non riesco!!!
    Se provo con “Connetti al server…” o con Gigolo, mi monta la cartella e quando faccio doppio click mi dice:”Errore. Non è una condivisione DAV abilitata”.

    Se invece provo a montarlo da terminale con davfs, riesco a montare la condivisione e ad accedervi… ma la cartella condivisa in WebDAV la vedo, sul mio desktop, come file HTML… e se lo apro con Firefox ho una pagina bianca con i link ipertestuali dei files uploadati, ma senza la struttura in sottocartelle…

    Che significa??? Mi puoi aiutare???
    Grazie ;-)

    • 28 luglio 2009 alle 23:35 | #7

      si tratta in problema che si ripete ogni due/tre non viene mai risolto definitamente

      a oggi, su jaunty, per farlo funzionare ci sono due soluzioni:

      la prima consiste nel premere alt+f2 e scrivere
      nautilus dav://www.box.net/dav

      la seconda un po’ piu` strana all’inizio consiste nell’aprire la finestra connetti al server. su server immettere www.box.net, su cartella immettere /dav e porre la spunta su aggiungi segnalibro e inserisci un nome del segnalibro. non immettere nome utente e conferma.
      quando richiesto immetti utente e password.
      ti apparira` il solito errore di condivisione dav non abilitata. apri una finestra di nautilus e clicca sul segnalibro a sinistra salvato in precedenza, quello funzionera`

      fa un po’ ridere lo so ma almeno funziona
      ciao

      • Baffo
        29 luglio 2009 alle 18:38 | #8

        Allora… il secondo metodo non funziona… MA IL PRIMO SI’ :-)

        GRazie mille per l’aiuto… ma ti chiedo una cosa: a cosa è dovuta questa “anomalia”?? dove sta il bug?? Pensi che ci sia modo di risolverlo?

        Grazie ancora ;-)

  6. 29 luglio 2009 alle 20:10 | #9

    la causa secondo me e` di nautilus visto che:
    gvfs-ls dav://www.box.net/dav funziona
    nautilus dav://www.box.net/dav funziona
    gnome-open dav://www.box.net/dav lancia il comando corretto se si imposta l’url-handler su gconf

    il comando richiamato da gnome-open e` nautilus “/home/utente/.gvfs/WebDAV su http://www.box.net” e questo confonde nautilus

    quindi o sbaglia gvfs a passargli quel percorso anziche` il solo dav://url oppure sbaglia nautilus a non comprendere correttamente quel percorso, che tuttavia comprende benissimo per tutti gli altri url di gvfs.
    per cui per me la causa e` di nautilus

    ciao

I commenti sono chiusi.
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 118 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: