Home > Dischi, Gnome, Guide, Installazione, Linux, Partizioni, Ubuntu > Installazione di Ubuntu Gutsy 7.10 Desktop (parte 2)

Installazione di Ubuntu Gutsy 7.10 Desktop (parte 2)

09 febbraio 2008

<< Torna alla parte 1

Installazione Ubuntu - Avvio programma

Quando siamo pronti per iniziare l’installazione reale, un doppio click sull’icona Installa avvierà Ubiquity, la procedura guidata all’installazione che richiederà alcune semplici informazioni.

Installazione Ubuntu Gutsy - Benvenuti
Benvenuti, scelta della lingua per l’installazione

Scegliamo naturalmente l’italiano e clicchiamo su Avanti.

Installazione Ubuntu Gutsy - Ubicazione
Ubicazione, scelta del luogo più vicino per il fuso orario

Dovrebbe già essere selezionato Roma, in caso contrario puntare sull’Italia con la lente di ingrandimento e cliccare una volta, la zona sarà ingrandita e sarà più semplice cliccare su Roma. Confermare con Avanti.

Installazione Ubuntu Gutsy - Disposizione della tastiera
Scelta della disposizione della tastiera

Generalmente si desidera utilizzare una tastiera italiana, ovvero quella con gli accenti accanto al tasto Invio, ma talvolta per scelta si preferisce utilizzare una disposizione (layout) differente, ad esempio quella americana. In ogn caso la scelta della disposizione potrà essere cambiata dal sistema operativo installato. Fatta la scelta proseguiamo con Avanti.

Installazione Ubuntu Gutsy - Avvio del programma di partizionamento
Sarà avviato automaticamente il programma di partizionamento del disco

Prima di proseguire assicurarsi di aver chiaro cosa significhi partizionare e in che modo si intende suddividere l’hard disk. In caso di dubbi consultare l’argomento Le partizioni su Linux. Un’errata scelta in questa fase può portare alla perdita di tutti i dati di uno o più hard disk.

Ubuntu per essere installato ha bisogno di una partizione dedicata quindi se il nostro hard disk conteneva solo la partizione di Windows per tutto il disco, non avremo spazio per installare Ubuntu; non ci resta che restringere la partizione di Windows in modo da far spazio per creare una nuova partizione per Linux.

Nella finestra Preparazione spazio su disco avremo la possibilità di decidere come partizionare il disco. Sono presentate alcune scelte possibili:

Installazione Ubuntu Gutsy - Preparazione spazio su disco 1
Guidato – ridimensionare SCSIx (0,0,0), partizione n°1 (sda)

Questa procedura consente di restringere la partizione numero 1 del primo disco (sda), generalmente quella contenente Windows. Sotto v’è indicata la dimensione della nuova partizione in spazio percentuale. Nel nostro esempio un disco di 80 GB contenente una sola partizione viene ridimensionato al 50%, lasciando quindi la metà dello spazio al preesistente Windows e la metà liberata (38.9 GB) per Ubuntu.

Installazione Ubuntu Gutsy - Preparazione spazio su disco 2
Guidato – usa l’intero disco

Questa opzione è la più delicata: consente di eliminare tutte le partizioni del disco per far spazio unicamente ad Ubuntu. Prestare molta attenzione.

Installazione Ubuntu Gutsy - Preparazione spazio su disco 3
Manuale

Questa opzione suppone che lo spazio sia già partizionato e consente unicamente di assegnare manualmente le partizioni già create.

Nella nostra installazione sceglieremo di ridurre la prima partizione, per cui scelta la prima opzione, clicchiamo su Avanti.

Installazione Ubuntu Gutsy - Scrivere le modifiche sui dischi

Poiché abbiamo chiesto di effettuare delle modifiche alle partizioni ci sarà chiesta un’ulteriore conferma.

Continua con la parte 3 >>

  1. Incastrato
    05 marzo 2011 alle 11:29

    ciao,
    ho avuto Ubuntu installato sul computer (Dell Inspiron 6400) per anni, poi con l’upload, arrivati alla versione 9.04 non ha più riconosciuto le partizioni (oltre ad aver incasinato un po’ di altre cose, come la scheda di rete, ma vabbè).

    Poichè ho sia la partizione Windows che quella Linux, non posso procedere, visto che Ubuntu sembra non percepisca le partizioni esistenti e vuole occupare tutto il disco.
    Non potendo correre il rischio, lo fermo. E qui sono rimasto, anche con la 9.10 e la 10.04.
    Possibile che nessuno abbia il mio stesso problema?

    avete un idea? ogni tanto faccio queste domande in giro, poichè sono molto dispiaciuto di non poter più usare linux…(la 9.04 ora installata è totalmente instabile, spesso non riesce neppure a fare il boot)

    grazie, nel caso…
    ciao

  1. No trackbacks yet.
I commenti sono chiusi.
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: