Home > Comandi Console, Connessioni, Dischi, File System, Gnome, Guide, Internet, Linux, Pacchetti, Ubuntu, Windows > WebDAV: Un disco remoto accessibile ovunque

WebDAV: Un disco remoto accessibile ovunque

30 giugno 2008

Montare la cartella su Ubuntu 8.04 (Hardy) mediante davfs2

Come accennato all’inizio, su Ubuntu 8.04, il supporto per DAV non funziona granché e quindi diventa necessario utilizzare una soluzione alternativa, quale ad esempio il pacchetto davfs2 che si occuperà di montare la condivisione WebDAV in una cartella del file system e Nautilus crederà che sia una cartella locale, senza sapere che si tratti di una condivisione WebDAV.

Il primo passo è sicuramente quello di installare il pacchetto davfs2, digitando in un terminale:

sudo apt-get install davfs2

Completata l’installazione, all’interno dello stesso terminale creare una cartella vuota su /media/box.net dentro cui montare la condivisione con:

sudo mkdir /media/box.net

Quindi montare la cartella WebDAV con:

sudo mount -t davfs http://www.box.net/dav /media/box.net

Verranno richieste le informazioni di collegamento:

Please enter the username to authenticate with server
http://www.box.net/dav or hit enter for none.
Username: indirizzo@email
Please enter the password to authenticate user indirizzo@email with server
http://www.box.net/dav or hit enter for none.
Password:

Inserire l’indirizzo email registrato su box.net e la password di accesso per montare la cartella. Con le opzioni predefinite la cartella sarà montata da root e non sarà possibile modificarne il contenuto dagli altri utenti. E’ possibile forzare l’utente e il gruppo dei files con:

sudo mount -t davfs http://www.box.net/dav /media/box.net -o uid=$USER,gid=plugdev

L’utente proprietario dei files diverrà l’utente che esegue il comando e il gruppo sarà plugdev. Ciò consentire all’utente corrente e ai membri del gruppo plugdev di modificare ed eliminare i files esistenti.

Basterà aprire la cartella /media/box.net dal menu Risorse o con ALT+F2 per esplorarne il contenuto e utilizzarne i dati contenuti.

Al termine dell’uso per smontare la cartella condivisa utilizzare:

sudo umount /media/box.net

Esistono numerose opzioni aggiuntive per davfs da indicare nel file davfs2.conf come spiegato nella guida alla sua configurazione.

About these ads

Pagine: 1 2 3 4 5

  1. antonio
    30 giugno 2008 alle 13:40

    Ciao, ho un problema: ho montato la cartella tranquillamente ma quando copio qualche file al suo interno mi da errore.
    Puoi aiutarmi?
    In pratica mi dice:
    Si è verificato un errore nel creare la directory in «/media/box.net/antonio/».
    Errore nell’aprire il file «/media/box.net/antonio/nuovo file»: Nessun file o directory.

    Grazie,

  2. 30 giugno 2008 alle 21:55

    come hai montato la cartella? con davfs?
    in quel caso hai specificato uid e gid?
    dai un mount su terminale e incolla il risultato qui

  3. marc0x
    28 settembre 2008 alle 10:36

    a me non fa copiare nulla all’interno: Errore nell’aprire il file «/media/box.net/data/alb.mdb»: Permesso negato

  4. alleillo
    09 maggio 2009 alle 13:31

    La sicurezza di questi file.

    é possibile che i miei file possono venire visti dalle persone di webdav o che da un punto in bianco non mi posso ritrovare piu neiente?

    Per fare un backup tra dei servizi onlineseri cosa suggerisci?

    • 09 maggio 2009 alle 16:19

      se vuoi una risposta breve: niente!
      nessun servizio online ti garantisce un bel niente, nemmeno i piu` blasonati google e microsoft

      box.net inoltre ha un limite di spazio, un singolo file non puo` superare i 35 mb se ricordo bene

  5. Baffo
    28 luglio 2009 alle 21:10

    Ciao… ho qualche problema (grosso!!) con box.net; sono riuscito a montare la risorsa di rete in Windows Vista, ma con Ubuntu proprio non riesco!!!
    Se provo con “Connetti al server…” o con Gigolo, mi monta la cartella e quando faccio doppio click mi dice:”Errore. Non è una condivisione DAV abilitata”.

    Se invece provo a montarlo da terminale con davfs, riesco a montare la condivisione e ad accedervi… ma la cartella condivisa in WebDAV la vedo, sul mio desktop, come file HTML… e se lo apro con Firefox ho una pagina bianca con i link ipertestuali dei files uploadati, ma senza la struttura in sottocartelle…

    Che significa??? Mi puoi aiutare???
    Grazie ;-)

    • 28 luglio 2009 alle 23:35

      si tratta in problema che si ripete ogni due/tre non viene mai risolto definitamente

      a oggi, su jaunty, per farlo funzionare ci sono due soluzioni:

      la prima consiste nel premere alt+f2 e scrivere
      nautilus dav://www.box.net/dav

      la seconda un po’ piu` strana all’inizio consiste nell’aprire la finestra connetti al server. su server immettere www.box.net, su cartella immettere /dav e porre la spunta su aggiungi segnalibro e inserisci un nome del segnalibro. non immettere nome utente e conferma.
      quando richiesto immetti utente e password.
      ti apparira` il solito errore di condivisione dav non abilitata. apri una finestra di nautilus e clicca sul segnalibro a sinistra salvato in precedenza, quello funzionera`

      fa un po’ ridere lo so ma almeno funziona
      ciao

      • Baffo
        29 luglio 2009 alle 18:38

        Allora… il secondo metodo non funziona… MA IL PRIMO SI’ :-)

        GRazie mille per l’aiuto… ma ti chiedo una cosa: a cosa è dovuta questa “anomalia”?? dove sta il bug?? Pensi che ci sia modo di risolverlo?

        Grazie ancora ;-)

  6. 29 luglio 2009 alle 20:10

    la causa secondo me e` di nautilus visto che:
    gvfs-ls dav://www.box.net/dav funziona
    nautilus dav://www.box.net/dav funziona
    gnome-open dav://www.box.net/dav lancia il comando corretto se si imposta l’url-handler su gconf

    il comando richiamato da gnome-open e` nautilus “/home/utente/.gvfs/WebDAV su http://www.box.net” e questo confonde nautilus

    quindi o sbaglia gvfs a passargli quel percorso anziche` il solo dav://url oppure sbaglia nautilus a non comprendere correttamente quel percorso, che tuttavia comprende benissimo per tutti gli altri url di gvfs.
    per cui per me la causa e` di nautilus

    ciao

  1. 19 febbraio 2009 alle 8:25
I commenti sono chiusi.
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 122 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: